DIES
DIES

DIES

Istituzione di afferenza: Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche, Università degli Studi di Udine
Ruolo in REDUCE: Partner
Partner (coordinator of task R4, partner of tasks R1 and R3)
Partecipanti
Francesco Marangon, Stefania Troiano, Federico Nassivera

Parole chiave

mense scolastichespreco alimentarelinee-guida scuole

Gruppo di ricerca
Prof. Francesco Marangon: professore ordinario di Economia ed Estimo rurale e titolare del corso di Economia Ambientale presso l’Università degli Studi di Udine. Presidente della Società Italiana di Economia Agraria. Svolge ricerche sulla gestione sostenibile, sulla valutazione economica delle risorse paesaggistico-ambientali, sulle politiche di sviluppo rurale dell’Unione Europea, nonché sulla valutazione economico-monetaria degli impatti ambientali dell’attività antropica, nel cui ambito ha studiato lo spreco alimentare.

Dott.ssa Stefania Troiano: ricercatrice di Economia ed Estimo rurale e docente di Environmental and Resource Economics presso l’Università degli Studi di Udine. Si occupa di economia agroalimentare, di sviluppo rurale e sostenibile e di economia delle risorse paesaggistico- ambientali. All’interno di quest’ultima tematica studia gli impatti dello spreco alimentare. I suoi studi riguardano, tra gli altri, gli strumenti economici a favore dei servizi forniti dagli ecosistemi e l’intervento istituzionale per lo sviluppo rurale sostenibile.

Dott. Federico Nassivera: assegnista di ricerca Post-Doc presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche (DIES) e docente a contratto di Principi Economia e Gestione presso l’Università̀ degli Studi di Udine. Si occupa di economia e marketing agroalimentare, ed in particolare di analisi del comportamento del consumatore.

Pubblicazioni rilevanti

Descrizione dell'attivita che verrà svolta

Il DIES è in particolare coinvolto nella definizione di un modello di calcolo e nella rilevazione delle principali cause dello spreco nella refezione scolastica in Italia attraverso l’analisi di diversi casi di studio, distribuiti lungo la penisola italiana. Inoltre, parteciperà alla composizione del kit di formazione a favore della Campagna nazionale di comunicazione per la prevenzione degli sprechi alimentari.