Opinioni. L’alternativa profit per il recupero dello spreco alimentare

A cura di Matteo Boschini

Una parte del cibo che gettiamo in discarica sono alimenti ancora del tutto commestibili. Ad esempio in Europa una delle cause dello spreco alimentare sono gli standard estetici che frutta e verdura devono superare per poter entrare nel canale distributivo / accedere al mercato. Una sorta di sfilata di bellezza dell’ortofrutta, che non ha nulla a che vedere con la bontà e la salubrità degli alimenti. Insomma, più che un rifiuto, una vera e propria risorsa che chi l’ha intuito comincia a sfruttare. Dopo l’esempio di Copenhagen, apre a Londra il primo ristorante anti-spreco: un business che non solo è vantaggioso, ma anche sostenibile!

Leggi l’articolo di presentazione su Business Insider

L’articolo non riporta una posizione ufficiale del progetto REDUCE rispetto ai contenuti presentati, ma è utile a far circolare informazioni e iniziative in corso rispetto al tema.

Articoli recenti

601ab472-e0d2-4654-8cb6-7b00da85852a

ONE HEALTH, ONE EARTH. STOP FOOD WASTE!

9^ giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare in calendario 5 febbraio 2022

Read More →
unnamed (79)

RASSEGNA STAMPA: 15 dicembre 2021, Waste Watcher Cross Country Report: etichette fronte pacco

STAMPA Sfoglia gli articoli WEB  LaRepubblica.it – Sorpresa: l’etichetta a semaforo per gli …

Read More →
logo premio 2021

Premio Vivere a Spreco Zero, 9^ edizione: hanno detto e scritto di noi…

Read More →

Press Area

Torna su