Cibo 2030: e se scoppiasse una bomba calorica?

Al Festival di Pianeta 2030 si parla di Globesity, giovedì 6 giugno

Pianeta 2030 cresce e diventa un Festival: il tradizionale evento, organizzato da Corriere della Sera in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, quest’anno si distenderà su 4 giornate in Triennale Milano, da mercoledì 5 giugno a sabato 8 giugno, Giornata Mondiale degli Oceani. E giovedì 6 giugno, alle 16.45, l’appuntamento è con la presentazione del primo giallo di Andrea Segrè, fondatore in Italia e in Europa dell’impegno per la prevenzione e riduzione degli sprechi alimentari.

In dialogo con la giornalista Francesca Gamberini presenterà il food thriller “Globesity. La fame del potere”, edito Minerva, uscito in occasione della Giornata mondiale dell’Obesità, lo scorso 5 marzo. “Cibo 2030: e se scoppiasse una bomba calorica? Effetti su salute e ambiente” è il titolo della conversazione, che ci ricorderà una consapevolezza importante: l’insidia della “bomba calorica” è già fra noi, con il suo grave portato sociale. La maggior parte della popolazione mondiale (51%, oltre 4 miliardi di persone) vivrà in sovrappeso o con obesità entro il 2035, se si confermeranno le tendenze attuali, e l’impatto economico globale del sovrappeso e dell’obesità potrà superare i 4 trilioni di dollari annui, quasi il 3% del PIL globale. Più o meno l’impatto prodotto dal COVID-19 nel 2020, come sottolinea il rapporto World Obesity Atlas 2023 (World Obesity Federation). Andrea Segrè insegna Economia circolare e Politiche per lo sviluppo sostenibile all’Università di Bologna. È noto per le ricerche e i progetti pionieristici sullo spreco alimentare: fondatore di Last Minute Market e della Giornata nazionale di Prevenzione dello spreco alimentare (5 febbraio), Andrea Segrè è direttore scientifico della campagna pubblica di sensibilizzazione Spreco Zero e dell’Osservatorio Waste Watcher International sul cibo e le abitudini alimentari. Nelle ultime stagioni la sua ricerca è focalizzata anche sullo ‘ius cibi’, il diritto al cibo e la cittadinanza alimentare come nuove frontiere di civiltà per le società contemporanee. È attualmente Consigliere speciale del sindaco di Biologna per le politiche alimentari urbane e metropolitane. Globesity è il suo primo romanzo.

Articoli recenti

0770f51b-1084-4502-85a0-86a1c1ddb36a

IL PUNTO

Una coriacea banda a sostegno dell’alimentazione sostenibile. Sono oltre 600 i ricercatori impegnati …

Read More →
89eb8bbb-682a-45ea-9342-f6603230e422

L’INTERVISTA – MASCARINO 

«Sì all’educazione alimentare nelle scuole». Il presidente nazionale di Federalimentare a 360 gradi: …

Read More →
Rejected ideas crumpled in hand, hopelessness prevails generated by artificial intelligence

L’OSSERVATORIO WASTE WATCHER

Dialetti differenti, sprechi differenti. Il Sud spreca più del Nord, ma la Sicilia …

Read More →
179d97d9-ae11-46e5-949b-8c4482838fdf

IL CASO

Promuovere sistemi agricoli sostenibili con Enfasys. Un progetto Horizon dedicato specificatamente al settore …

Read More →
per apertura (citare freepik export)

PAGINE DI SOSTENIBILITÀ

Le ultime novità nel panorama editoriale di settore. Da Bariselli a Terzi, passando …

Read More →
Screenshot 2024-06-11 alle 09.53.10

APPLICHIAMOCI

Sprecone, disattento, attento o parsimonioso: qual è il tuo profilo? Con tre domande …

Read More →

Press Area

Torna su