SI AL RECUPERO…..IN SICUREZZA

A cura di L. Chioffi, E. Finco, M. Girardi, M. Gaiga, V. Rebonato, A. Ferreri

Il livello di salute segue un gradiente sociale: rischio di mortalità, obesità, stili di vita scorretti aumentano in ragione inversa delle risorse sociali di cui gli individui dispongono. Le disuguaglianze sanitarie sono evidenti non solo a livello socio economico, ma anche di sesso, etnia, nella popolazione anziana, psichiatrica o con disturbi di apprendimento e spesso riguardano gruppi sociali non facilmente raggiungibili da informazioni e interventi di prevenzione.
L’alimentazione è un determinante di salute e di disuguaglianze sanitarie: nei gruppi sociali più deboli è infatti maggiore l’incidenza di obesità e sovrappeso. In questo ambito il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN) dell’AULSS 20 di Verona segue diverse linee di azione a contrasto delle disuguaglianze.
Nel 2005 il SIAN ha aderito, in collaborazione con le ACLI provinciali e con il Comune di Verona, all’iniziativa “Last Minute Market”, promossa dalla Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna,
che si è esplicitata nel 2008 anche in uno studio di sostenibilità igienico sanitaria del recupero, secondo protocolli validati, di eccedenze di pasti in mense scolastiche destinate alla distribuzione in strutture di accoglienza sociale.

Dopo il pranzo.... mensa scolastica 2014
Dopo il pranzo…. mensa scolastica 2014

Sostenibilità igienico sanitaria intesa come mantenimento delle caratteristiche sia di qualità che di sicurezza igienica degli alimenti lungo il percorso dal recupero fino al loro consumo.

La diminuzione delle disuguaglianze sanitarie costituisce un elemento cruciale di sanità pubblica.
L’OMS invita a valutare il possibile effetto paradosso (allargamento delle disuguaglianze) dei programmi di prevenzione. In linea con le indicazioni internazionali e sulla base delle esperienze pregresse, il Dipartimento di Prevenzione dell’AULSS 20 di Verona ha presentato nel 2011 un piano di intervento aziendale di contrasto delle disuguaglianze sanitarie, che comprende anche azioni nell’ambito dell’alimentazione.
Le iniziative contro lo spreco alimentare e la distribuzione di prodotti alimentari ai fini di solidarietà sociale in capo al Servizio, sono molteplici e ad esse è dedicata un’intera pagina del sito istituzionale (http://prevenzione.ulss20.verona.it/spreco_alimentare_iniziative.html) ove vengono presentate e rese condivisibili all’ utenza.

Articoli recenti

Globesity_cover2

Globesity, la fame del potere: esce il primo romanzo di Andrea Segrè, un food thriller e la ‘pandemia’ che arriva dal cibo.

Al culmine di un lungo impegno di ricerca e divulgazione esce il primo romanzo di …

Read More →
thumbnail_slide-FIES

WASTE WATCHER RACCONTA “IL CASO ITALIA” 2024.

E per la prima volta l’Osservatorio ha usato l’indice FIES (Food Insecurity Experience …

Read More →
Screenshot-2024-02-08-alle-11.24.49

IN UN CLICK, UNO STRUMENTO RILEVATORE DI SPRECHI PER TUTTI I PUBBLICI ESERCIZI: BAR, PIZZERIE, RISTORANTI, E ANCHE PER LE MENSE SCOLASTICHE ED AZIENDALI. BASTERÀ SELEZIONARE LA NUOVA OPZIONE DELLA APP SPRECOMETRO.

“Le imprese della distribuzione e della ristorazione possono svolgere un ruolo importante, grazie …

Read More →
01

MAKE THE DIFFERENCE, VERSO IL 2030! Andrea Segrè. fondatore della Giornata Nazionale di Prevenzione dello spreco alimentare: «attraverso la Campagna pubblica Spreco Zero raccoglieremo l’impegno delle istituzioni nazionali e degli attori della filiera agroalimentare italiana.

A 10 anni dalla prima edizione degli Stati Generali contro lo spreco alimentare, che …

Read More →
09

Giornata Nazionale #sprecozero, arriva 123 PLEDGE, l’impegno comune contro lo spreco alimentare. La filiera agroalimentare italiana verso l’obiettivo 12.3 dell’Agenda Nazioni Unite

Dall’11^ Giornata Nazionale di Prevenzione dello spreco alimentare arriva “Italy 4 pledge”, frutto della 2^ …

Read More →
NOWASTE SHOWCOOKING zona bar Cristina Bowerman cucina

LA FOTOGALLERY DELL’ 11°GIORNATA NAZIONALE DI PREVENZIONE DELLO SPRECO ALIMENTARE 2024

Read More →

Press Area

Torna su