CROSS COUNTRY REPORT 2023, ECCO I DATI SULLO SPRECO ALIMENTARE IN 8 PAESI DEL MONDO. PRESENTATO A ROMA IL RAPPORTO DI WASTE WATCHER INTERNATIONAL

ROMA – Per il terzo anno, è italiano l’unico Rapporto globale sul rapporto fra cibo e spreco: un’indagine firmata da Waste Watcher, International Observatory on Food & Sustainability, promossa dalla campagna Spreco Zero di Last Minute Market con il monitoraggio Ipsos, realizzata in 8 Paesi del mondo: Italia, Spagna, Germania, Francia, Regno Unito, Stati Uniti, Olanda e Azerbaijan. Ecco i nuovi dati del Cross Country Report su cibo e spreco nel mondo, diffusi in occasione della 4^ Giornata internazionale di sensibilizzazione sulle perdite e sprechi alimentari promossa dalle Nazioni Unite nell’ambito dell’evento promosso nello Spazio Europa dalla Campagna pubblica di sensibilizzazione Spreco Zero con l’Università di Bologna – Distal, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, con i Ministeri della Salute e del Lavoro e con il patrocinio dell’ANCI, della Rappresentanza Permanente della Commissione Europea, della Regione Emilia-Romagna di RAI per la Sostenibilità e con la media partnership di Rai Radio2.

I dati attestano la criticità del periodo e l’incidenza dell’inflazione – anche e soprattutto alimentare – che si abbatte con gravi rincari sui cittadini di tutto il mondo, ecco alcuni highlights dall’ultimo Rapporto di Waste Watcher International per campagna Spreco Zero, su monitoraggio Ipsos/Università di Bologna: lo spreco alimentare crolla sistematicamente in 8 Paesi del mondo, e persino negli Stati Uniti, che storicamente rappresentano l’area meno attenta al fenomeno e sono da sempre ai vertici della nefasta “hot” dello spreco di cibo nelle case. Negli USA, così, lo spreco alimentare scende addirittura del 35%, arrivando a quota 859,4 grammi settimanali pro capite (-479 grammi rispetto al 2022, un calo record), Più contenuto, ma decisamente “tangibile” il calo dello spreco alimentare domestico in italia: scende del 25% circa, e si assesta su 469,4 grammi settimanal per ogni cittadinoi (–125,9 grammi rispetto alla rilevazione dell’estate 2022,-ma anche 54,7in meno rispetto alla rilevazione dello scorso gennaio. Guardando in generale all’Europa sono Spagna e Francia le nazioni più virtuose, e le ultime della classifica del “G8” dello spreco monitorato dai Waste Watcher lo scorso agosto:: si collocano, rispettivamente, a quota 446 e 459 grammi). Clamoroso anche il miglioramento della Germania, che riduce lo spreco medio del 43% circa, e si porta a quota 512,9 grammi settimanali (- 379,5 grammi di cibo sprecato spetto alla rilevazione 2022). Resta contenuto, ma c’è e si nota, il miglioramento dei cittadini del Regno Unito, a quota 632 grammi settimanali di cibo sprecato pro capite, con – 94 grammi rispetto alla rilevazione 2022. Nella rilevazione 2023 del Cross Country Report fa il suo ingresso l’Azerbaijan, che svetta nella rilevazione, con 1116,3 grammi di cibo gettato nel corso di una settimana pro capite. Un dato che si avvicina alle stime 2022 degli Stati Uniti, e dimostra l’utilità della campagna diffuse di sensibilizzazione sul tema: una sensibilizzazione che l’Azerbaijan inizia ora ad attivare e che potrebbe dare i suoi frutti nelle prossime stagioni.

All’indagine hanno preso parte 7500 cittadini, con un campione statistico di 1000 interviste per ciascun Paese e 500 interviste per l’Azerbaijan, che fa il suo ingresso nella rilevazione 2023. L’Italia è il primo partner commerciale dell’Azerbaijan, e dal 2020 l’Italia è impegnata nello sviluppo dell’Università Italo-Azerbaijana, progetto in cui sono coinvolti alcuni dei più prestigiosi atenei italiani e fra questi l’Università di Bologna.

Articoli recenti

179d97d9-ae11-46e5-949b-8c4482838fdf

IL CASO

Promuovere sistemi agricoli sostenibili con Enfasys. Un progetto Horizon dedicato specificatamente al settore …

Read More →
11_Showcooking_4-1024x683

L’APPUNTAMENTO

18 giugno, giornata mondiale della gastronomia sostenibile. Istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite …

Read More →
Screenshot 2024-06-11 alle 09.53.10

APPLICHIAMOCI

Sprecone, disattento, attento o parsimonioso: qual è il tuo profilo? Con tre domande …

Read More →
per apertura (citare freepik export)

PAGINE DI SOSTENIBILITÀ

Le ultime novità nel panorama editoriale di settore. Da Bariselli a Terzi, passando …

Read More →
Rejected ideas crumpled in hand, hopelessness prevails generated by artificial intelligence

L’OSSERVATORIO WASTE WATCHER

Dialetti differenti, sprechi differenti. Il Sud spreca più del Nord, ma la Sicilia …

Read More →
89eb8bbb-682a-45ea-9342-f6603230e422

L’INTERVISTA – MASCARINO 

«Sì all’educazione alimentare nelle scuole». Il presidente nazionale di Federalimentare a 360 gradi: …

Read More →

Press Area

Torna su